Olio di oliva

Se ci si trova in Italia, soprattutto nelle regioni centro-meridionali, quando si parla di condimento dei cibi, la prima cosa che viene in mente è senza ombra di dubbio una bottiglia di olio d’oliva, il condimento per eccellenza, ma soprattutto uno dei prodotti agroalimentari più diffusi ed evocativi della tradizione gastronomica italiana. Tuttavia, parlare di un unico olio d’oliva è riduttivo in confronto alle numerose varianti e tipologie presenti in commercio, ma in assoluto la cosa più importante da capire se si vuole arrivare ad una buona conoscenza del mondo culinario, è la differenza che corre tra olio d’oliva e olio extra-vergine di oliva. L’olio di oliva è sicuramente un prodotto comune nei supermercati e nei negozi italiani, in quanto presso i fornelli del Belpaese trova un utilizzo estremamente diffuso. Si tratta di un prodotto che rappresenta fedelmente tutto il meglio della tradizione agricola mediterranea, ... continua

Articoli su : Olio di oliva


1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
    • Olio aromatizzato al rosmarino

      olio al rosmarino L'olio aromatizzato può essere uno dei regali nuovi da fare a Natale o in altre occasioni oltre che
    • olio tartufo

      olio tartufo L'olio al tartufo si caratterizza per essere un olio aromatizzato che va sicuramente a rendere più p
    • Olio del Garda

      olio del garda Con Olio del Garda si indica la DOP (Denominazione di origine Protetta) che regola la produzione di
    • Acidità olio d'oliva

      olio L'acidità nell'olio è molto importante non solo per questioni di elementi benefici all'interno dell'
    • Olio al limone

      olio al limone L'olio aromatizzato al limone è una delle numerose preparazioni italiane fatte in casa, utili per co
    • olio aromatizzato

      olio aromatizzato L'olio aromatizzato rappresenta una vera e propria aggiunta di stile per tutti i piatti che vengono
    • Olio aromatizzato al basilico

      basilico L'aromatizzazione degli oli d'oliva è una pratica antica in cui l'uomo ha sempre cercato di preparar
    • olio biologico Puglia

      olio L’olio extravergine d’oliva ha un effetto altamente benefico sul corpo umano grazie alle tante sosta
    • Olio biologico Toscana

      olivi in toscana La Toscana è una terra di grandi tradizioni per quel che riguarda l'olivo e la produzione di olio, t
    • olio di oliva biologico

      olio di oliva biologico L’olio di oliva biologico corrisponde ad un olio essenzialmente puro, dal momento che al suo interno
    • olio di oliva dop

      olio di oliva dop DOP è la dicitura che significa denominazione di origine protetta e stabilisce tutta una serie di no
    • Olio di oliva pugliese

      olio pugliese L'olio in Puglia si produce in larghe quantità e viene per lo più esportato, visto che il mercato locale non riuscirebbe ad assorbirne il consumo.
    1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      prosegui ... , ma riscuote in generale un notevole successo, e viene prodotto in maniera intensa più o meno in tutti i paesi e le regioni caratterizzati da un clima mediterraneo. Pertanto, se è vero che quando si parla di olio d’oliva si fa riferimento ad un prodotto evocativo della cucina italiana, è anche vero che da diversi decenni questa sostanza trova una produzione frequente anche in altri paesi. Quali sono le proprietà essenziali dell’olio di oliva? In generale, possiamo affermare che la caratteristica peculiare di questo prodotto, dal punto di vista chimico-fisico, è l’estrema ricchezza di grassi monoinsaturi, che tra tutti i tipi di grassi utilizzati in cucina, sono quelli meno dannosi per l’apparato digerente. Parlavamo prima della differenza tra l’olio d’oliva e l’olio extravergine d’oliva: ebbene, possiamo rintracciarla soprattutto nel divergente grado di acidità. Quest’ultima tipologia è contraddistinta dalla presenza di meno dello 0,8% di acidità, meno della metà rispetto all’olio di oliva, che vanta un grado di acidità pari al 2%, sia nella variante “vergine”, sia nella variante “lampante”, che però non è utilizzabile per il consumo alimentare. Discorso differente merita l’olio d’oliva raffinato, caratterizzato solamente dallo 0,3% di acidità, ma ottenuto in seguito ad un processo di lavorazione piuttosto intenso. Un prodotto che si presta a mille usi in cucina, e che non è utilizzabile solamente per il condimento di insalate, zuppe o minestre: come per l’olio extravergine di oliva, infatti, è assolutamente sbagliato pensare – in base ad un vecchio luogo comune – che questo prodotto non sia adatto per le fritture. E’ l’esatto contrario!
      Guarda il Video