Uva trebbiano

Il Trebbiano

Il Trebbiano è l'uva bianca più diffusa in Italia, coltivata da moltissimo tempo ed esportata anche al di là dei confini nazionali, come nel caso francese dove fu introdotta da Caterina de' Medici quando divenne consorte del re di Francia nel 1536. Qui il vitigno conobbe una buona diffusione, in particolare nella regione meridionale del Cognac e dell'Armagnac, dove, con il nome di Ugni Blanc, iniziò ad essere utilizzato per quelli che sono divenuti i distillati after dinner per eccellenza. La sua storia francese, che venne rivolta alla distillazione delle uve, dipese esclusivamente dalla leggerezza del vino che il vitigno forniva in un clima così freddo come quello francese. Nell'Italia centrale invece, dove è coltivata quasi come esclusiva, e dove si trovano le maggiori estensioni, il vitigno riesce a fornire vini di struttura, non leggeri, profumati, anche se non raggiunge il livello delle migliori uve. Il successo del Trebbiano si deve più che altro alle sue altissime rese, e al suo impiego in assemblaggio con altre uve. Quando queste vengono molto limitate, il Trebbiano riesce a regalare vini interessanti, specialmente in Abruzzo.

trebbiano

candela profumata (5x12 cm) - Arancione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 2,76€


Il vitigno

Il vitigno ha chicchi dorati, quasi ambrati, che forniscono probabilmente le rese più alte al mondo. Fornisce vini leggeri, leggermente acidi e poco interessanti, tranne che in Abruzzo, dove i vinificatori sono più attenti. È il più citato nei disciplinari italiani, con ben 80 di essi che lo includono nelle vinificazioni. Questo vitigno è inoltre molto vigoroso, con una germogliazione tardiva che la protegge dalle brinate di primavera e rese che producono fino a 150 hl/ha.

Non ha problemi con le principali avversità, come l'oidio e la peronospora. La sua maturazione tardiva lo identifica di preciso sulla carta geografica, nelle zone, come il centro Italia, non molto fredde. In Francia infatti, come nelle altre regioni fredde, viene vendemmiata in anticipo ma solo per sfruttarne l'acidità o nella distillazione come nel caso del cognac.


  • egizi e vino Da quando l'uomo ha calcato questa terra, si è messo alla ricerca dei frutti che la natura aveva da offrirgli per la sua nutrizione, ma da quando ha scoperto anche come manipolare questi raccolti, ha ...
  • Cabernet Franc Il Cabernet Franc è uno dei grandi vitigni nobili a bacca rossa del mondo, conosciutissimo come parente stretto dell'altrettanto importantissimo Cabernet Sauvignon, con cui condivide molte caratterist...
  • Il vitigno Pinot Grigio è il nome che in Italia si da al vitigno francese a bacca bianca Pinot Gris, di gran moda ultimamente, in particola sul mercato inglese, inondato da Pinot Grigio proveniente dalla nostra ...
  • syrah Il Syrah, o Sirah, o Shiraz, a seconda del luogo di coltivazione, è un uva nobile francese che si è ormai diffusa in tutto per la sua qualità. Per i cultori del vino longevo è forse la più nobile, gra...

Vivai Le Georgiche UVA DA TAVOLA BIANCA FRAGA BIANCA (NOAH)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,8€


Le varietà del Trebbiano

Il Trebbiano è un'uva diffusissima e presenta molte varietà, in genere identificate nel luogo di coltivazione. È molto probabile che la sua origine sia da identificare in Toscana, da cui poi si sarebbe diffusa ovunque. Qui la maturazione è in leggero anticipo rispetto agli altri sottotipi, numerosi, come il Trebbiano Romagnolo o il Trebbiano d'Abruzzo, la qualità migliore.

Esiste anche la varietà di trebbiano di Soave, che fornisce ottime vinificazioni in Veneto, insieme al vicino Trebbiano di Lugana. In Romagna inoltre, viene coltivato il Trebbiano di Fiamma, con cui vengono fatti dei vini quasi ambrati.



Uva trebbiano:



COMMENTI SULL' ARTICOLO