Uva montepulciano

Il Montepulciano

Il Montepulciano è un famoso vitigno a bacca rossa dell'Italia centrale, che fornisce ottimi vini specialmente in Abruzzo, dove raggiunge livelli qualitativi di importanza internazionale.

La vite è molto vigorosa, e nell'Italia centrale vanta estensioni vitate per quasi 40 mila ettari. È presente nei disciplinari di ben 20 delle 95 provincie italiane, tra cui quello dell'eccellente Montepulciano d'Abruzzo DOCG e dei Rosso Conero e Rosso Piceno nelle Marche.

Le uve non forniscono rese elevate, ma comunque le produzioni sono costanti. Il montepulciano è coltivato anche in Puglia e in Molise, ma a causa della maturazione tardiva non può essere allevato più a nord delle Marche.

La sua origine non ha mai trovato delle risposte certe, anche perché in passato il Montepulciano era confuso al Sangiovese solo in quanto veniva associato all'omonimo comune della Toscana. Questa situazione perdurò per moltissimo tempo, tanto che ancora nel 1906 il Molon lo associava tra i Sangioveti. Grazie alle moderne analisi oggi si è appurato che i due vitigni non hanno nulla a che vedere tra loro. La sua terra d'adozione è comunque l'Abruzzo, dove viene indicato anche con i sinonimi di Uva abruzzese, Morellone, Primaticcio, Cordisco e molto altri.

montepulciano

Italia Autentica Mosto Cotto Sapitis, 375 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,5€


Le caratteristiche

Il montepulciano si presenta con dei grappoli di medie dimensioni che hanno forma conica o cilindrica. Sono generalmente dotati di una o due ali. La loro densità è compatta, nella media. I chicchi hanno anch'essi dimensioni medie, con una forma ovaleggiante. La pruina è ottimamente concentrata sulle spesse bucce, che hanno colori molto scuri, neri con sfumature violette. La sua coltivazione, per i migliori risultati, si svolge sulle colline di medio impasto, con lavorazioni profonde, dove l'esposizione solare è vantaggiosa e fornisce un microclima secco e dalle buone temperature. Si alleva con sistemi a media espansione e potature medio-corte. Ha una buona resistenza alle brinate di primavera ma soffre l'oidio. Non soffre particolarmente invece la peronospora e le muffe, se coltivato nelle condizioni precedentemente elencate, ma si è dimostrato sensibile all'acinellatura verde.


  • egizi e vino Da quando l'uomo ha calcato questa terra, si è messo alla ricerca dei frutti che la natura aveva da offrirgli per la sua nutrizione, ma da quando ha scoperto anche come manipolare questi raccolti, ha ...
  • Cabernet Franc Il Cabernet Franc è uno dei grandi vitigni nobili a bacca rossa del mondo, conosciutissimo come parente stretto dell'altrettanto importantissimo Cabernet Sauvignon, con cui condivide molte caratterist...
  • Il vitigno Pinot Grigio è il nome che in Italia si da al vitigno francese a bacca bianca Pinot Gris, di gran moda ultimamente, in particola sul mercato inglese, inondato da Pinot Grigio proveniente dalla nostra ...
  • syrah Il Syrah, o Sirah, o Shiraz, a seconda del luogo di coltivazione, è un uva nobile francese che si è ormai diffusa in tutto per la sua qualità. Per i cultori del vino longevo è forse la più nobile, gra...

Lu maritiello / Uva uva

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1,29€


Uva montepulciano: I migliori vini

I migliori vini del montepulciano sono abruzzesi. Qui il vino offre colori profondi, con gamme olfattive complesse e mature, che non si limitano alle profumazioni fruttate ma offrono spunti di spezie e toni animali, con qualche tocco balsamico. Il montepulciano offre al palato una potenza alcolica spesso impetuosa, bilanciata da un corpo pieno e una struttura solida. Ottima la concentrazione tannica, morbida dopo qualche anno di invecchiamento. Va servito su carni di pregio e preparazione complessa.



COMMENTI SULL' ARTICOLO