Uva aglianico

L'Aglianico

L'Aglianico è un uva rossa del sud Italia, molto antica e di introduzione greca, tanto che il suo nome deriva proprio da ellenico. In tempi antichi infatti i popoli greci colonizzarono tutto il sud importando anche le proprie talee. La sua diffusione più estesa è in Campania, ma è diffuso anche in Basilicata, dove trova forse la sua migliore espressione nei fantastici vini del Vulture, aristocratici e di livello internazionale, in Puglia, in Molise e in Calabria. Ma è nelle prime due regioni che l'Aglianico rende al massimo, in quanto preferisce di gran lunga i terreni vulcanici, come quelli campani del Taurasi e il Vulture in Lucania, antico vulcano oramai spento. Qui riesce a regalare vini di rango e di qualità superiore, prossima ai grandi Bordeaux o ai grandi supertuscans e Barolo. Si tratta di vini ricchi e potenti, pieni e dall'olfatto molto complesso, balsamico e animale, fruttato e maturo. Sicuramente l'Aglianico rappresenta una delle eccellenze d'Italia, anche se la sua coltivazione è poco estesa e la sua fama internazionale ancora poco nota specialmente all'estero. Oggi comunque l'aglianico viene coltivato su quasi 15 mila ettari, e almeno in Italia occupa un ruolo di primo piano nella nostra nazione.

aglianico

AWS set Water decals Grappoli di uva stickers unghie nail art grappolo raspo d'uva Adesivi transfer Grape cluster decorazione ricostruzione (40)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,55€


Le caratteristiche

L'aglianico come detto ama le terre vulcaniche. Esteticamente si presenta con belle foglie di media grandezza, ben larghe e trilobate. I grappoli invece sono di grandezza medio-piccola, con belle forme cilindriche, con una o due ali. Stesse grandezze per le bacche con forma ovale. Grandi concentrazioni di pruina sulle bucce fini ma molto coriacee. Il colore dei chicchi è nero. Il vitigno offre inoltre delle rese molto elevate e regolari, una caratteristica molto apprezzata dai viticoltori che lo coltivano nelle zone fredde e le alte quote dove si trova a suo agio visti i precoci tempi sia di maturazione che di germogliazione. Come nella migliore tradizione campana il sistema d'allevamento utilizzato è l'alberello. Ad eccezione di una piccola sofferenza all'oidio, il vitigno resiste molto bene a tutte le avversità e malattie.


  • egizi e vino Da quando l'uomo ha calcato questa terra, si è messo alla ricerca dei frutti che la natura aveva da offrirgli per la sua nutrizione, ma da quando ha scoperto anche come manipolare questi raccolti, ha ...
  • Cabernet Franc Il Cabernet Franc è uno dei grandi vitigni nobili a bacca rossa del mondo, conosciutissimo come parente stretto dell'altrettanto importantissimo Cabernet Sauvignon, con cui condivide molte caratterist...
  • Il vitigno Pinot Grigio è il nome che in Italia si da al vitigno francese a bacca bianca Pinot Gris, di gran moda ultimamente, in particola sul mercato inglese, inondato da Pinot Grigio proveniente dalla nostra ...
  • syrah Il Syrah, o Sirah, o Shiraz, a seconda del luogo di coltivazione, è un uva nobile francese che si è ormai diffusa in tutto per la sua qualità. Per i cultori del vino longevo è forse la più nobile, gra...

Outgeek UVA Artificiale Decorativo Finto UVA Frutta Appeso Decor Frutta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,05€


Uva aglianico: Il vino

L'aglianico può essere vinificato sia in rosso che in rosato, ma comunque sia quasi sempre in purezza dato il suo straordinario carattere. Fornisce infatti vini di grande personalita, cincentrati e ricchi di profumi. Già alla vista il colore è denso, mentre il profumo inizia a sprigionarsi da un cirpo molto strutturato, alcolico e con richiami minerali dell'olfatto. Grandezza e magnificenza espressa dai frutti rossi maturi, dalle spezie, dai tocchi balsamici e dai fiori appassiti. Ma le sorprese non finiscono qui, e l'aglianico riesce a maturare tostature e note animali. Grande presenza di tannini, palato potente. Un vino di gran pregio, da comprare giovane e invecchiare dolcemente in cantina.



COMMENTI SULL' ARTICOLO