tipi di uva

I tipi di uva

Per conoscere i vari tipi di uva dobbiamo fare numerose distinzioni a partire da due gruppi fondamentali di uva distinte per utilizzo: le uve da tavola e quelle da vino. Chiaramente le uve da tavola sono quelle destinate al consumo fresco o comunque ad un consumo come cibo da mettere in dolci ed altri cibi manipolati. Per quel che riguarda l'uva da vino invece chiaramente si intende l'uva destinata alla produzione di uno dei prodotti più antichi e ricercati del mondo. In ambo i casi comunque tutti le varietà derivano dalla grande famiglia della vitis vinifera, con qualche uva da tavola, rara, proveniente dall'americana vitis lambrusca. In entrambe le specie comunque le forme di allevamento e il tipo di coltivazione risultano essere grosso modo gli stessi, ma per la vite lambrusca la produzione di vini vera e propria è vietata. La differenza fondamentale nel tipo di coltivazione tra le uve da tavola e quelle da vino è piuttosto nel periodo deciso per la vendemmia, dove per le uve da tavola si cerca di ottenere la maturazione massima. Queste uve, diverse e generalmente non utilizzabili per la vinificazione, maturano in genere in piena estate sostituendo tutto l'acido con lo zucchero, mentre quelle da vino sono più tardive e i viticoltori tendono a conservare una certa acidità fondamentale per produrre la bevanda alcolica. Dopo secoli di vinificazione oggi si contano solo per le uve da vino più di 800, anche se alcuni testi riferiscono di più di mille, specie diverse.

Questo perché la coltivazione della vite, o per meglio dire la domesticazione risalente al I millennio avanti Cristo almeno, ha prodotto numerosissimi cloni ed ibridi, incroci naturali e forzati da poche specie pre-agricole. In particolare, tra tutti i popoli antichi, i Greci diedero un contributo fondamentale al miglioramento delle tecniche agricole sulla vite, cosi come alle prime sperimentazioni di coltivazione. I Fenici invece furono protagonisti della sua diffusione nel Mediterraneo occidentale mentre i Romani furono quelli che trasformarono il vino in bevanda europea per antonomasia.

Una volta divise le uve tra quelle da tavola e da vino, un'altra distinzione è tra uve bianche e uve rosse, che nella differenziazione precedente possono avere impatti diversi nella produzione. Nelle uve da tavola infatti la produzione è quasi tutta incentrata sulle uve bianche mentre per le uve da vino la produzione è maggioritaria rossa, anche se di pochissimo.

uve

Los contratos tipo de productos agroalimentarios: La uva de vinificación y el vino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28,18€


Uve da tavola

Le uve da tavola sono di classificazione più semplice in particolare se si vuole dividerle per tipologie. La principale caratteristica per un'uva da tavola è quella di essere un uva matura, con gli acini ben dolci dive gli zuccheri hanno rimpiazzato totalmente l'acido. La concentrazione di zuccheri quindi deve essere la massima possibile in modo da attirare il consumatore. Quindi le uve da tavola vengono classificate anche in base alla percentuale di zucchero rispetto alla polpa. Molto importante nella classificazione delle varie uve è la grandezza e il peso del chicco, così come la forma, tutte caratteristiche visive importanti per la vendita, che in quelle da vino sono più che trascurabili. Grandezza e peso hanno anche il non trascurabile vantaggio di aumentare i profitti per ettaro. Molto contemplata è la resistenza al trasporto che se bassa può deformare, rompere e rovinare i chicchi e renderli poco attraenti alla vendita. C'è da considerare che mentre l'uva di vani viene in genere vinificata in loco, quella da tavola invece può viaggiare per migliaia di chilometri per attraversare anche la frontiera.

La resistenza al trasporto risulta quindi la caratteristica fondamentale per l;uva da tavola.


  • vigna Alcuni lo considerano un argomento di piacevole conversazione, altri una questione di lavoro, altri ancora il centro di ragionamenti che ruotano intorno ad una passione alimentata di giorno in giorno,...
  • egizi e vino Da quando l'uomo ha calcato questa terra, si è messo alla ricerca dei frutti che la natura aveva da offrirgli per la sua nutrizione, ma da quando ha scoperto anche come manipolare questi raccolti, ha ...
  • Montepulciano Il Montepulciano è un vitigno a bacca rossa autoctono dell'Italia centrale, diffuso soprattutto in Abruzzo e nelle Marche, ma anche in Molise, Lazio e Puglia, mentre non vi è nessuna connessione con i...
  • Negroamaro Il Negroamaro, detto anche Negramaro o Negro Amaro, è un vitigno a bacca rossa autoctono della Puglia, diffuso soprattutto nel Salento, la cui introduzione nella regione si deve probabilmente, come ta...

Refrigeratore per Vino, Diealles Bastone da Raffreddamento per Vino in Acciaio Inox Wine Chiller Rod Wine Bottle Cooler Stick con Versatore per il Merlot Beer Whiskey Cocktail Uva

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€
(Risparmi 7,23€)


Uve per vino

Come detto le uve da vino sono divise in moltissime specie diverse, tra le 800 e le 1300 a seconda delle diverse classificazioni più o meno complete anche di quelle molto rare. Questo fa si che una divisione per tipologie risulta molto complicata a causa dei vari fattori di classificazione.

La tipologia delle uve da vino sono quindi determinate da caratteristiche diverse. Fondamentalmente l'uva da vino deve garantire un perfetto equilibrio tra acidità e zuccheri in quanto senza la prima il vino dovrebbe essere consumato entro pochi mesi, mentre senza i secondi non riuscirebbe a raggiungere la giusta gradazione alcolica. Le varietà di uve da vino sono sempre in connessione con il territorio, per regalare ai vini gusti inconfondibili. Sono nel vino infatti il cambiamento anche solo di pochi chilometri per la stessa specie può significare un cambiamento radicale nei gusti. Infatti il terreno, con i suoi minerali, è il principale responsabile della fornitura degli elementi da mescolare al carbonio durante la fotosintesi, per arrivare a quelle combinazioni che poi faranno parte degli elementi delle bucce. Da qui la grande varietà di vini che dipende dalle varie concentrazioni di minerali.



Guarda il Video
  • tipi di uva Quando si parla di tipi di uva la prima differenziazione da fare è tra uve da tavola, destinate al consumo fresco o nell
    visita : tipi di uva

COMMENTI SULL' ARTICOLO