Liquore di uva fragola

Uva fragola

L'uva fragola è una varietà di uva però appartenente ad una famiglia americana, il cui uso per la vinificazione è stato vietato già a partire dagli anni 30 del Novecento. In particolare si pensa che difficilmente sarebbe stata importata in Europa se non fosse stato per la grande epidemia di fillossera che colpì duramente la vite europea al punto da far temere ad un'estinzione totale di tutte le specie. Alla metà dell'Ottocento infatti molti davano per spacciati le specie europee e iniziarono a sostituirle con quelle americane, assolutamente resistenti alla nefasta farfalla, ma di qualita decisamente scadente nella produzione di vini. Fortunatamente poi qualcuno capì che fosse sufficiente utilizzare solo i portainnesti delle specie d'oltre oceano per salvare le viti di casa nostra e così oggi possiamo ancora godere dell'eccellente vino francese ed italiano. Una volta superata la crisi tutti si accorsero non solo della differenza di qualità, facilmente accertabile, ma soprattutto delle notevoli estensioni che le uve americane avevano conquistato, pur non avendo la qualità necessaria per produrre vino. Fu così che tutti i paesi europei corsero ai ripari vietandone l'utilizzo per la vinificazione.

L'uva fragola comunque non diminuì di notorietà e oggi resta il suo utilizzo a livello casalingo.

liquore di uva fragola

Mini Abbastanza Nube LED luce romantica di notte, Auto Controllo del suono e molle del silicone magnetico dimmerabili Lampade ricaricabile a LED cloud luci per cameretta, scuola materna, bagno privato, cucina, bianco caldo (giallo)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,99€


Distillare uva fragola

La distillazione dell'uva fragola comunque è ancora praticata da parte della popolazione rurale italiana, anche se questa è in via di scomparsa. Ma la tradizione è ancora presenta anche perché sembra che questa varietà americana abbia ottime attitudini nella distillazione, certamente da preferire alla fermentazione che produce una bevanda poco alcolica e poco profumata, anche se tipicamente di fragole. Per i fermentati molto meglio usare la vitis vinifera europea.


  • L’uva fragola è una particolare varietà di uva da tavola e da vino estremamente dolce e zuccherina. La sua origine non è europea, infatti deriva dalla specie Vitis Labrusca, originario dell’America se...
  • uva fragola Con il nome di uva fragola generalmente si intendono più di una sola specie di uva che fu introdotta nei secoli scorsi in Europa, in particolare per quel che riguarda il periodo intorno e subito dopo ...
  • uva fragola L'uva fragola è una vite americana, e non europea, facente parte infatti della famiglia della Vitis Lambrusca, che in Italia è relegata ormai in qualche appezzamento in Vallarsa, nel Nord, oltre che a...
  • uva fragola L'uva fragola è una varietà d'uva conosciuta anche come uva Isabella, americana o in Francia Raisin de Cassis, di origine americana appunto e facente parte della famiglia della Lambruscaea e non del...

Puro Olio di Rosa Mosqueta Patagonia extra vergine 100ml Prodotto in Patagonia prima spremitura a freddo.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,99€
(Risparmi 1€)


Liquore di uva fragola: Uva fragola: il liquore

Siccome la produzione di liquore da uva fragola è per legge esclusivamente casalinga, ecco qui la ricetta per produrre a costi irrisori questo liquore. Naturalmente partendo dall'uva fragola. Per prima cosa prendete un chilo di uva fragola e lavatela bene. Prendete tutti i chicchi e asciugateli con cura. Poggiateli in una bowl molto capiente e iniziate a schiacciarli ma senza esagerare, in modo da far uscire il succo. Quindi aggiungete 200 grammi di zucchero, dell'alcol per liquori, dei chiodi di garofano e della cannella. Mescolate bene e chiudete il contenitore per circa 30 giorni in modo da non far passare l'aria. Il composto andrà in macerazione e dovrà essere addizionato con dello sciroppo di zucchero al termine del mese di riposo. Per ottenere in casa lo sciroppo dovrete sciogliere 300 grammi di zucchero in 300 ml di acqua e cuocerlo a fiamma moderata per qualche minuto. Poi filtrate il composto macerato e unitevi lo zucchero liquido alla parte filtrata. Prima schiacciate ancora gli acini. Il filtrato quindi potrà riposare altri 10 giorni prima di essere bevuto.



COMMENTI SULL' ARTICOLO