Uva fragola coltivazione

Cos'è l'uva fragola

L'uva fragola è una vite americana, e non europea, facente parte infatti della famiglia della Vitis Lambrusca, che in Italia è relegata ormai in qualche appezzamento in Vallarsa, nel Nord, oltre che all'esclusiva coltivazione domestica. Per la sua origine d'oltreoceano prende anche il nome di Uva Americana mentre l'altro sinonimo, Isabella, nasce proprio in America. Le varietà americane, nettamente inferiori in qualità, fanno parte del panorama europeo, anche se in quantità limitatissima, fin dalla metà del XIX secolo quando una forte epidemia fillosserica mise a serio rischio di estinzione la famiglia europea della vinifera, sensibilissima a questa farfalla che deposita le uova nelle radici, nutrendosi a sua volta di esse allo stato larvale. Le specie americane e quindi anche l'uva fragola, sono di scarsa qualità ma anche immuni alla fillossera. Inizialmente si iniziò a sostituire direttamente le viti, ma poi fortunatamente si scoprì che bastava utilizzare i portinnesti americani su viti europee, salvandole cosi dalla terribile farfalla. La uva fragola quindi fece la sua comparsa in Francia nel 1820 e cinque anni più tardi arrivò anche in Italia. Ma già ai primi del Novecento, a causa della scarsa qualità dei prodotti da essa vinificati, i governi europei cominciarono a bandire la pianta, per sradicarla dal territorio. Il gusto e i profumi risultavano addirittura assenti. Dato l'impiego su larga scala di quest'uva, il governo italiano ne proibì l'impiego per la vendita di vino gia a partire dal 1931, relegando la pianta al solo uso domestico.

uva fragola

Toplanet 81w Lampade per Piante Grow Light Led Bar Blu Rosso Luce Indoor Idroponica Crescita Piante Impermeabile 85cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 45,99€
(Risparmi 4€)


L'aspetto legale

Quindi oggi la coltivazione di uva fragola è consentito esclusivamente per l'uso domestico e familiare, cosi come il suo consumo come uva da tavola fresca o nella produzione di vino, che non può nemmeno essere appellato in questo modo per la legge, ma deve essere chiamato bevanda spiritosa. La legge è molto severa riguardo a questi aspetti nella coltivazione regolando anche quelle che sono i limiti di superficie vitata utilizzabili. Nel caso di violazioni si arriva facilmente allo sradicamento delle piante, con sanzioni anche pecuniarie nel caso della produzione di vino fragolino non regolare, ovvero con la menzione in etichetta di vino invece che di bevanda spiritosa.

Solo per le vnificazioni dalla vitis vinifera infatti la legge autorizza la menzione di vino, mentre per la vitis lambrusca, e quindi il fragolino, l'etichetta deve riportare la dicitura Bevanda a base di uva fragola.


  • L’uva fragola è una particolare varietà di uva da tavola e da vino estremamente dolce e zuccherina. La sua origine non è europea, infatti deriva dalla specie Vitis Labrusca, originario dell’America se...
  • liquore di uva fragola L'uva fragola è una varietà di uva però appartenente ad una famiglia americana, il cui uso per la vinificazione è stato vietato già a partire dagli anni 30 del Novecento. In particolare si pensa che d...

ALTEA CONCIME ORGANICO NATURALE A LENTA CESSIONE SPECIFICO PER LA COLTIVAZIONE DEI FRUTTI DI BOSCO IN CONFEZIONE DA 1,5 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,75€


Uva fragola coltivazione: La coltivazione

L'uva fragola quindi deve essere coltivata seguendo la legge con terreni ben delimitati in estensione o addirittura in vaso, pratica questa molto più diffusa rispetto alla prima. Nel primo caso comunque s utilizza il metodo d'allevamento a spalliera che consenta la permanenza di cinque gemme per ciascun trancio, trattato con potatura lunga. Questa pratica si esegue naturalmente in inverno. Il tipo di allevamento e potatura è dettato chiaramente dalla natura arbustiva e rampicante di questa pianta. Nell'allevamento la pianta deve subire delle esposizioni di mezzombra, grazie anche alla sua grande resistenza al freddo, mentre segnala una certa sofferenza all'umidità. La pianta comunque risulta molto vigorosa e adattabile. I terreni di coltivazione infatti possono essere molteplici, gradendo comunque la pianta le lavorazioni profonde di torba o letame. Il drenaggio, a causa della sofferenza all'umidità della pianta, risulta un fattore determinante per la coltivazione.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO