Accessori cantina

Il vino che diventa passione

Ci sono modi e modi di considerare il vino: c’è chi lo reputa nient’altro che come una bevanda, chi lo trova dannoso o pericoloso, chi lo beve saltuariamente ed ha imparato ad apprezzarne il gusto e le proprietà, e chi ne ha fatto una vera e propria passione. Questi ultimi, naturalmente, troveranno maggiore godimento dalla lettura di queste righe. Il nostro sito è rivolto prevalentemente a chi considera il vino un modo di vivere e di mangiare, e sa bene che tra sedersi a tavola con una bottiglia di vino, e farlo senza, corre una differenza non da poco. Come si fa a fare del vino una passione, o meglio, come si coltiva una passione così particolare. Anche in questo caso, possiamo fare una distinzione tra coloro che si appassionano alle buone bevute e alla buona cucina, e coloro che a questi elementi uniscono il piacere che deriva dalla coltivazione delle uve e dalla produzione del vino. C’è chi considera la vendemmia e il periodo dell’anno dedicato alla produzione enologica un vero e proprio spettacolo, un tempo diverso da tutti gli altri, capace di alleviare intere giornate ed arrecare soddisfazione e godimento.
botti

Cantina Vino – lemego Asta in acciaio inox alta qualità cantina vino versatore da vino cantina vino bar di accessori doppellippig Pourer e Chill Rod

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€
(Risparmi 6,62€)


Vivere la cantina

Tuttavia, quando si parla della passione per il vino si allude a qualcosa di impegnativo, sia dal punto di vista teorico che pratico, che economico. Contrariamente a quanto si possa pensare, riguardo al vino ci sono tantissime cose da sapere, ed acquisire una conoscenza anche fondamentale non è compito facile per nessuno. Di notevole importanza è anche l’aspetto economico, e non solamente perché bere bene costa parecchio, ma anche perché chi si diletta in cantina sa quanto costi questo “passatempo”, anche in termini di tempo. Una ulteriore distinzione, tirando in ballo la cantina, è possibile tra coloro che la reputano un semplice luogo di lavoro e di conservazione del vino, e chi invece ha imparato a fare della cantina un luogo pienamente fruibile, magari adibito all’organizzazione di cene speciali. In entrambi i casi, arredare una cantina richiede impegno e sforzi economici, sia per quanto riguarda la scelta dei mobili e dei macchinari fondamentali, che per quanto concerne l’elezione degli accessori giusti. I complementi di una cantina contribuiscono a fare di questa un luogo speciale, e ci danno la possibilità di adibirla al luogo perfetto per le nostre esigenze.

  • accessori cantina Una cantina è quell’ambiente dentro cui ci si occupa delle fasi fondamentali della produzione del vino. Si parte dalla pigiatura delle bacche per poi terminare il processo con la conservazione del pro...
  • cantinetta Quando si dice che “le cose cambiano”, si fa riferimento a tutto ciò che ci circonda. Ad ogni singolo ambito, ad ogni singola disciplina e passione. In questo sistema in costante mutamento, non fa di ...
  • negozio enologia Vi è mai capitato di ricevere, o di farvi, una domanda del tipo: “Da cosa nasce un buon vino?”, oppure “cosa non deve mancare intorno a me se decido di provare a fare il vino?”. Ebbene, sono domande s...
  • torchio In altri articoli di questa sezione abbiamo visto quanto numerosa sia la schiera dei prodotti per enologia, utilissimi alla lavorazione dell’uva e ai fini dell’ottenimento di un vino di qualità. Ebben...

10 pezzi maniglia, acciaio gancio in acciaio zincato 175 x 80 mm per il montaggio | Portata 30 kg | Made in Germany

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€


Accessori da cantina

Quali sono gli oggetti che in cantina non devono mancare? Tutt’altro che accessori sono, naturalmente, gli strumenti che servono alla lavorazione dell’uva, ossia il torchio, la pigia-diraspatrice, i tini, le damigiane, le bottiglie, i contenitori, i tappi, le gabbiette metalliche e tutti gli altri oggetti (piccoli o grandi) che hanno a che fare direttamente con la produzione e l’imbottigliamento del vino. Prima di parlare degli accessori da cantina più diffusi, proviamo a tracciare le caratteristiche della nostra “cantina ideale”, dicendo che prima di tutto questa deve essere fornita di acqua corrente, illuminata quanto basta per lavorare bene ma non in maniera eccessiva, altrimenti non sarebbe più una cantina e recherebbe danno alla qualità del vino. Le cantine migliori, infine, sono quelle dotate di un pavimento in sporgenza che favorisce il deflusso dell’acqua di lavoro.


Accessori cantina: La praticità prima di tutto...

Oltre a questi elementi e condizioni assolutamente indispensabili, una cantina perfetta non può non annoverare degli accessori che contribuiscano a conferirle i tratti di un luogo vivibile e adibito a tutto tondo per la produzione e il confezionamento del vino. Se state arredando una cantina a livello artigianale, procuratevi innanzitutto un buon numero di alambicchi e brocchette, che vi serviranno durante tutto il periodo della produzione, sia per quanto riguarda la mescita che l’assaggio. Non deve mancare neanche un termometro che vi aiuterà a tenere costantemente sotto-controllo il mosto, soprattutto durante la fase di fermentazione. Aspetto da non sottovalutare è la comodità di chi lavora: procuratevi pertanto dei pratici sgabelli e prima di mettervi all’opera indossate dei sicuri gambali da lavoro. Un accessorio che figura con continuità sempre maggiore nelle cantine artigianali è la macchina per il lavaggio delle bottiglie. Chi ha prodotto del vino almeno una volta nella vita, sa bene quanto piacevole sia trascorrere giornate intere a lavare le bottiglie manualmente: è un’attività a dir poco spossante. In aiuto di chi vuole evitare questo momento, c’è un accessorio diffusissimo e utilizzato molto spesso: una macchinetta piccola nelle dimensioni e facile da utilizzare. Ha uno stantuffo metallico che a contatto con l’acqua si aziona automaticamente, aprendosi in tante piccole setole che girano vorticosamente intorno a tutta la parte interna della bottiglia, contemporaneamente irrorata a dovere. Bastano pochi secondi e la bottiglia è praticamente come nuova e pronta per l’utilizzo. Inutile sottolineare che il problema di lavare le bottiglie non si pone per chi produce vino destinato alla vendita, in quanto le bottiglie utilizzate sono sempre, naturalmente, del tutto nuove.



COMMENTI SULL' ARTICOLO