Flute per spumanti secchi

La forma del flauto

In enologia, come a ben vedere in ogni campo, ci sono fattori che apparentemente non meriterebbero molta attenzione, ma che a conti fatti sono capaci addirittura di fare la differenza. Prendete il vino, per esempio, in tanti sono convinti che basti acquistare una buona bottiglia per godere appieno delle caratteristiche del suo contenuto. E invece non è così: abbiamo già visto quanto importante siano i bicchieri all’interno dei quali si consuma il prodotto. Questo discorso vale per i vini rossi invecchiati, che richiedono l’utilizzo di un decanter, ma anche per i grandi vini bianchi e, non per ultimo, degli spumanti. Se è vero che per fruire pienamente degli aromi e della bontà di un vino rosso invecchiato, è altrettanto vero che se vi capita di aprire una buona bottiglia di spumante, il modo migliore per consumarla è assicurarsi delle flute, ovvero sia i bicchieri di forma affusolata tipici dei brindisi. Tant’è vero che dal francese la parola “flute” vuol dire “flauto”.
flute per spumante secco

Calici da spumante Stölzle Lausitz L´Amour con cuoricini rossi, 175ml, set da 2, resistenti ai lavaggi in lavastoviglie: set-duo di romantici bicchieri da spumante per i bei momenti da festeggiare in coppia sorseggiando spumante

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,68€


Flute per spumanti secchi

fluteLa flute per spumanti secchi è senza ombra di dubbio il bicchiere perfetto per assaporare dell’ottimo spumante nel migliore dei modi, per diverse ragioni. Qual è la caratteristica principale del vino spumante? La si evince dal nome: la spuma, l’effervescenza, le bollicine, tutti elementi che in un bicchiere troppo ampio e dispersivo perderebbero di efficacia. In pratica, bere lo spumante da un bicchiere molto ampio è deleterio se si vuole sentire sotto il palato quell’inconfondibile e piacevole pizzicore tipico dei vini spumanti. Che abbiate a disposizione una bottiglia di brut, secco o mezzo-secco, che il vostro spumante sia millesimato, prodotto in base al metodo classico oppure in base al metodo Martinotti-Charmat, c’è poco da fare, c’è un unico bicchiere che possiamo consigliarvi, ed è la flute, contenitore perfetto per godere dello spettacolo offerto dalle bollicine.

  • etichetta brut Che si parli di enologia o che si parli di qualunque altro ambito, se c’è una cosa che è impossibile discutere e confutare sono i gusti personali. Non tutti amiamo ed apprezziamo le stesse cose, e que...
  • uva secca L’uva secca è stata una delle compagne dell'umanità fin di tempi più antichi, in quanto uno dei modi per conservare gli alimenti più primitivi ed efficaci fino all'avvento delle moderne tecnologie del...
  • franciacorta Franciacorta è il nome delle bollicine più famose d’Italia, un vino spumante DOCG che non ha nulla da invidiare al tanto elogiato Champagne. Il Franciacorta è da tempo riconosciuto nel belpaese e all’...
  • flute Uno dei temi più caldi e discussi nel panorama dell’enologia nazionale è senza dubbio relativo alla competizione che esiste tra vini bianchi e vini rossi? Quali sono quelli più apprezzati? Dal punto d...

Ritzenhoff 1070209, Calice da Champagne con motivo a farfalle F14, Multicolore (Mehrfarbig)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,4€


I vantaggi della flute

I vantaggi offerti da questo tipico bicchiere a forma di cono rovesciato sono numerosi: innanzitutto, la flute consente di osservare a mano a mano la formazione e lo sviluppo delle bollicine, ma soprattutto, questo piccolo calice ha la capacità di conservare al meglio i sottilissimi aromi che caratterizzano una buona bottiglia di spumante. Tuttavia, considerare la flute come un prodotto universale, ovverosia adatto anche agli champagne, è sbagliato, perché nel caso abbiate a disposizione una bottiglia di champagne particolarmente invecchiato ed aromatico, è consigliabile utilizzare un’altra tipologia di flute, leggermente più panciuta ed ampia.




COMMENTI SULL' ARTICOLO