Bianchetta Genovese

Il vitigno

La Bianchetta Genovese è un vitigno a bacca bianca della Liguria, che ha sconfinato da molti secoli anche nella provincia di Massa-Carrara. È tra i più coltivati nella regione, anche con il sinonimo d Albarola, una volta considerato un vitigno a se stante ma oggi ormai identificato, grazie a molte analisi, con il Bianchetta. La Riviera di Levante è l'area dove il suo utilizzo è più intenso. La sua origine, a seconda di alcune ipotesi datate al 1400, sembrava essere stata identificata nell'attuale provincia di Treviso dove la sua vinificazione consentiva di rendere meno duro il Prosecco del luogo nelle annate più fredde, quando questo vino necessitava di essere ammorbidito nell'acidità che si presentava troppo preponderante con le maturazioni precoci classiche dei climi rigidi. Grazie alla sua resistenza al freddo, la maturazione del Bianchetta invece non risulta precoce, e questo la pone in una situazione di vantaggio in una regione, la Liguria, dove il clima è settentrionale sulle alte e aspre colline, dove il terreno incontra molte difficoltà di coltivazione. Qui infatti regnano la Bianchetta e il Verdiso, vitigno che presenta gli stessi vantaggi.

Il Bianchetta Genovese è dunque un vitigno molto resistente, adattato perfettamente ai freddi terreni, con buone esposizioni luminose ma anche ventose. Non soffre la salinità del mare che invece aggiunge un tocco in più nella vinificazione. Il vitigno ha grappoli di medie dimensioni, a forma conica e alati. Gli acini sono piccoli e talvolta medi in dimensioni, di colore verde che si ingiallisce. Le bucce hanno uno spessore fine, mediamente ricoperte di pruina.

Bianchetta Genovese

Conte Brandolini D'Adda Traminer 2017-750 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,7€


I vini del Bianchetta Genovese

Il Bianchetta Genovese è un vitigno mediamente importante nella regione per gli assemblaggi, ma generalmente per i vini locali, mentre è poco impiegato nelle vinificazioni a denominazione di origine controllata nonostante faccia parte di tutti i disciplinari regionali, dal Colli di Luni al Golfo del Tigullio, dal Colli di Levante al Val Polcevera sotto il sinonimo di Albarola, fino ad arrivare all'aristocratico Cinque Terre dove fa parte anche del disciplinare che regola la vinificazione dello Sciacchetrà.

Le vinificazioni in purezza sono rare, in quanto il vitigno non riesce a supportare strutturalmente il vino, risultando troppo delicato e leggero. I suoi aromi però risulta eleganti ed apprezzati, e quindi si tende a sfruttarli nei tagli, con profumazioni più che altro floreali, mentre presenza di note fruttate sono piuttosto rare. Il palato dispone di una buona sapidità grazie ai venti marini che asciugano i gusti e riempiono il corpo dei vini ottenuti. In purezza riesce, con produttori attenti, a reggere bene gli abbinamenti in tavola con pesci grassi a salse agrumate, ma anche con formaggi e salumi freschi.

  • egizi e vino Da quando l'uomo ha calcato questa terra, si è messo alla ricerca dei frutti che la natura aveva da offrirgli per la sua nutrizione, ma da quando ha scoperto anche come manipolare questi raccolti, ha ...
  • Sauvignon Il Sauvignon è tra i più famosi vitigni a bacca bianca del mondo, di chiara origine francese, molto probabilmente originario del Bordolese dove concorre alla creazione di vini di alta qualità e fama i...
  • Falanghina La Falanghina è un vitigno a bacca bianca molto diffuso in Campania ma di cui non si hanno notizie certe sulle origini, con le prime testimonianze scritte che sono datate solo al 1804, quando fu ricon...
  • Muller Thurgau Il Müller Thurgau è un vitigno a bacca bianca che fu creato alla fine dell'ottocento in Germania per migliorare le potenzialità dei vitigni tedeschi Sylvaner e Riesling. Fu Hermann Muller appunto a d...

Asso ou la caravane somnambule

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,52€


I produttori

Tra le migliori espressioni del Bianchetta Genovese in assemblaggio, sotto il sinonimo di Albarola, vi è il Cinque Terre Sciacchetrà Terre di Levante, con il 10% del vitigno. Bellissima colorazione ambra per questo vino dolce, in cui si aprono profumi di zafferano albicocche in confetture. Ottimo anche l'equilibrio al palato con una spiccata sapidità.




COMMENTI SULL' ARTICOLO