Vermentino di Oristano

Il vitigno

Quando parliamo di Vermentino parliamo di uno dei migliori vitigni al mondo e italiani sicuramente, capace di regalare vini molto eleganti, particolarmente in Liguria. Infatti è qui diffuso, oltre che in tutta la Sardegna, dove lo si trova nelle province di Oristano e di Sassari, anche protetto dalla denominazione Vermentino di Gallura DOCG. Il Vermentino nelle due regione non ha nulla di diverso botanicamente, mentre la differenza principale risiede nella vendemmia. E in particolare nei suoi tempi. In Sardegna i tempi vengono anticipati in modo da conservare più acidità per ottenere vini briosi e freschi, anche più leggeri. Per il resto ci troviamo di fronte ad un vitigno molto aromatico, di origini sconosciute. Il Vermentino comunque lo si trova anche in Francia e in Corsica sotto altri nomi. Alcune ipotesi lo vogliono di origine spagnola per poi effettuare il percorso di avvicinamento all'Italia passando dal Languedoc-Roussillon nella Francia meridionale dove viene chiamato Malvoisie à gros Grains, e in Corsica, dove è il vitigno principale, dei bianchi, e la zona dove trova le maggiori estensioni. Da qui infine eccola arrivare in Liguria, Toscana e Sardegna, anche se nell'isola sembra sia arrivato solo di recente. Lo si trova anche in altre regioni italiane anche se con pochissimi ettari. Sono infatti 10 le regioni dove è presente.

Il Vermentino ha grappoli medi e di forma cilindrica, alati, con densità compatte. Gli acini hanno dimensioni medio-grandi, tondi o ovali, di color oro con tocchi ambrati e ruggine sulle parti sotto al sole.

vermentino di sardegna

Torre Rosazza Picolit 2010 500ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,7€


I vini del Vermentino in Sardegna

Come detto il Vermentino in Sardegna subisce una vendemmia precoce per ottenere poi dei vini più briosi e acidi, secchi e freschi, rispetto a quanto avviene in Liguria. Comunque la qualità del Vermentino permette di ottenere vini eleganti e di gran pregio, grazie ai consueti aromi citrini del vitigno, con tocchi erbacei e un fondo tutto di frutta esotica. I Vermentini sardi vanno bevuti freschi, in quanto sono più giovani da bere anche se possono essere invecchiati molto bene. Si abbinano benissimo sia al pesce che alla carne bianca, con i piatti di pollo ai funghi o con grigliate di pesce. Perfetto anche con gamberi e vongole, formaggi e verdure. Viene spesso consumato per gli aperitivi classici a base di stuzzuchini di pesce.


  • Vermentino Il Vermentino è un nobile vitigno a bacca bianca molto diffuso in Liguria con sconfinamenti in Toscana, Sardegna, ma anche in Corsica e nella Francia meridionale del Languedoc-Roussillon, dove viene c...
  • Vernaccia di San Gimignano La Vernaccia è un gruppo di vitigni italiani di cui fanno parte diverse varietà che non hanno parentele fra loro, sia a bacca bianca, le più diffuse e pregiate, che a bacca rossa. Il raggruppamento so...
  • Semidano Il Semidano è un vitigno a bacca bianca autoctono della Sardegna la cui origine di ritiene molto antica e sconosciuta. Sicuramente la sua introduzione avvenne attraverso i porti di Karalis e Nora, nel...

Forastero-El Submarinista En El Tejadolp

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,32€


Vermentino di Oristano: I produttori

Tra i produttori se ne segnalano moltissimi, essendo il Vermentino il vino bianco di punta dell'isola. Ottimo Vermentino di Sardegna Tyrsos da Attilio Contini, paglierino vivo e un buon profumo alla mela verde e alla rosa bianca, con un fondo ammandorlato. Sapido e asciutto trova una lunghissima persistenza balsamica, ottima per i risotti alle verdure.



COMMENTI SULL' ARTICOLO