Olio extravergine di oliva ligure


partecipa al nostro sondaggio su: Quale olio preferisci?
Quale olio preferisci?

Il territorio

Il territorio ligure è da sempre un suolo aspro e difficile da coltivare a causa della sua toponomastica prettamente montagnosa che rende l'agricoltura sempre piu difficile. Ma questo non ha mai scoraggiato la popolazione locale che con ingegno ha sempre creato i presupposti per coltivazioni di primo livello. Dopo la caduta dell'Impero Romano furono i Monaci Benedettini a prendersi cura delle coltivazioni agendo sul territorio e continuando a creare nel medioevo le selezioni che diedero vita alla cultivar Taggiasca, coltivata sui Maxéi, i terrazzamenti di muri a secco che strappano piccoli terreni coltivabili alla montagna anche se mantengono la vita dell'agricoltore ligure dure, dove spesso nemmeno oggi può far uso della meccanizzazione in quanto le macchine non possono arrivare su questi pendii ripidi e anche pericolosi.

Olio Extra Vergine di Oliva DOP Riviera Ligure,

Alberti Olio Extravergine d'Oliva DOP Riviera dei Fiori - 750 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€
(Risparmi 4,51€)


Le cultivar liguri

Cosi su questo territorio duro ed aspro vengono coltivati, grazie ai terrazzamenti, varie varietà di ulivi che assicurano una discreta produzione annua, di qualità, tanto da aver ottenuto la protezione della legge nel Olio Extra Vergine di Oliva D.O.P. Riviera Ligure che sfrutta i raccolti dalle cultivar Taggiasca, Lavagnina, Pignola, e a vari cloni locali del Frantoio, ormai adattati al territorio e alla vicinanza del mare cosi come alle intemperie, come le altre varietà sopra menzionate. Il territorio qui fornisce una buona sostanza agli ulivi, che comunque regalano un olio a bassa acidità, poco fruttato e leggermente dolce. Un olio perfetto per chi vuole un sapore delicato e non troppo incisivo sul piatto. Coltivare l'olivo in Liguria è quasi un'arte, specialmente perché data l'impossibilita di far arrivare dei macchinari in quota, tutto deve essere fatto quasi esclusivamente a mano. Questo significa che non solo l'olivicoltore deve arrivare ad avere un raccolto sano, nonostante la montagna spesso offra delle condizioni climatiche avverse, ma anche il trasporto è reso spesso molto disagevole e sacrificante. Il raccolto infatti deve essere consegnato il prima possibile al frantoio per aver il migliore olio possibile.


  • olio e salute Quando si pensa all’olio la prima cosa che viene in mente è che si tratti di un tipo di condimento da mettere sugli alimenti a crudo o cotto. Le categorie di olio utilizzato come alimento variano a se...
  • olio e cucina L’olio d’oliva è un elemento fondamentale nelle cucine. Esso non manca mai sulle tavole italiane, ma non solo su quelle. La tradizione dell’olio d’oliva non si limita alla sola Italia. Tutti i paesi c...
  • conosci l^olio L'olio di oliva è il simbolo della tradizione culinaria mediterranea. Molto più che un semplice ingrediente, un vero modo di vivere e di considerare il cibo....
  • olio extravergine pugliese L’olivo è un albero sempreverde che si caratterizza per svilupparsi con notevole facilità all’interno di quegli ambienti caratterizzati da un clima tipicamente arido e asciutto, spesso che si trova ne...

Olio Ligure DOP extra vergine di olive 100% Taggiasche, lt 0,50 x 2 fasciato oro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29€


Olio extravergine di oliva ligure: L'olio

L'olio prodotto sotto la denominazione DOP Olio Extra Vergine di Oliva D.O.P. Riviera Ligure puo sfruttare anche tre menzioni geografiche peculiari di zona: la Riviera dei Fiori, Riviera di Ponente Savonese e Riviera di Levante.

Il tutto viene gestito dal Consorzio di Tutela ed Ente di Certificazione che si occupa delle certificazioni tutte numerate con cui si potranno anche conoscere i dettagli della filiera con la rintracciabilità.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO