olio extravergine pugliese


partecipa al nostro sondaggio su: Quale olio preferisci?
Quale olio preferisci?

Storia

L’olivo è un albero sempreverde che si caratterizza per svilupparsi con notevole facilità all’interno di quegli ambienti caratterizzati da un clima tipicamente arido e asciutto, spesso che si trova nelle vicinanze di un mare.

In Puglia l’ambiente è davvero l’ideale, visto che gli olivi hanno la possibilità svilupparsi senza avere a che fare con tutta quell’umidità che potrebbe portare danni importanti alla pianta, sopratutto per il proliferarsi di insetti e funghi nemici della pianta.

L’olio extravergine pugliese si caratterizza per essere ottenuto dalla spremitura dei vari frutti e sono ormai diversi secoli che rappresenta uno dei prodotti tipici di queste zone della penisola italiana.

Se nelle epoche precedenti l’olio extravergine pugliese veniva spesso impiegato con uno scopo tipicamente medico, visto che si realizzava un unguento, pian piano si diffuse anche come strumento estetico, fino a quando i greci non lo utilizzarono per cucinare.

olio extravergine pugliese

Olio Extravergine d'Oliva - Frantoio Tuscus "Tages" - 3 litri (2748 gr)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30€


Caratteristiche

olio extravergine pugliese2 L’olio extravergine pugliese si caratterizza per avere un livello di acidità che non supera mai la soglia dell’1%.

Ad ogni modo possiamo trovare sul mercato, nella maggior parte dei casi, una tripartizione tra i vari oli pugliesi, tipicamente extravergine: si tratta di varianti che si differenziano in base al profumo e sapore, in relazione alla zona geografica da cui provengono.

Nel momento in cui si prende in considerazione la variante più dolce dell’olio extravergine pugliese, certamente si caratterizza per avere un aspetto dalla tipica colorazione oro e un gusto particolarmente dolce, che in qualche caso pizzica al contatto con il palato e si caratterizza per essere la soluzione migliore per essere servito con insalate e verdure.

Esistono comunque altre due tipologie di olio extravergine pugliese, ovvero quello medio e quello più forte.


  • olio e salute Quando si pensa all’olio la prima cosa che viene in mente è che si tratti di un tipo di condimento da mettere sugli alimenti a crudo o cotto. Le categorie di olio utilizzato come alimento variano a se...
  • olio e cucina L’olio d’oliva è un elemento fondamentale nelle cucine. Esso non manca mai sulle tavole italiane, ma non solo su quelle. La tradizione dell’olio d’oliva non si limita alla sola Italia. Tutti i paesi c...
  • conosci l^olio L'olio di oliva è il simbolo della tradizione culinaria mediterranea. Molto più che un semplice ingrediente, un vero modo di vivere e di considerare il cibo....
  • olio extravergine puglia L’olio extravergine Puglia rappresenta, senza ombra di dubbio, uno degli oli maggiormente diffusi in tutta la penisola italiana.L’olio che si ottiene mediante una particolare procedura di spremitura...

olio extravergine d'oliva puglia salento 10 litri

Prezzo: in offerta su Amazon a: 70€


olio extravergine pugliese: Tipologie

L’olio extravergine pugliese che appartiene alla tipologia media si caratterizza per avere una colorazione gialla intensa e, secondo un gran numero di pareri, risulta il migliore tra gli oli pugliesi per via del suo inconfondibile gusto e per il profumo che lo caratterizza.

L’olio extravergine pugliese che rientra nella tipologia massima presenta, invece, un sapore molto più intenso, che spesso tende a pizzicare il palato e un sapore fruttato: in questo caso, l’olio in questione risulta una soluzione piuttosto adeguata per servire degli arrosti o anche all’interno delle grigliate.

L’olio extravergine pugliese si caratterizza, infine, per essere particolarmente adeguato per la frittura, dal momento che con l’incontro di elevate temperature, presenta una struttura chimica fisica che è in grado di modificare i propri tratti principali.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO