Martini asti spumante


In questa pagina parleremo di :flutes martini

Un nome: una storia, una garanzia


Ci sono nomi, di aziende, ma anche di persone e luoghi, che molto spesso entrano nell’immaginario collettivo perché legate ad un ambito particolare, ad un oggetto, ad un’attrazione oppure ad un’attività, e automaticamente vengono esclusi dall’eventualità di novità. Un errore da non commettere quando si parla di aziende vinicole famose come la Martini & Rossi. Il nome dell’azienda Martini è storicamente legato a quello dello spumante, primo prodotto ufficiale ad avere questo marchio, ma con il passare del tempo, la filosofia aziendale ha abbracciato il rinnovamento e l’allargamento degli orizzonti: una scelta importante che ha portato il gruppo Martini ad unirsi a Bacardi per la formazione del terzo marchio più importante al mondo nella commercializzazione di bevande alcoliche. Oggi Martini produce non soltanto spumante, ma anche cocktails, vodka, gin e whisky, seppur non sempre con il marchio proprio.

Le uve e il metodo di lavorazione


martini in ghiaccio Tipicamente di Casa Martini sono invece i prodotti che maggiormente ci interessano in questa sede, ovvero gli spumanti. Le prime bottiglie ad uscire dall’azienda con l’etichetta Martini furono contenevano infatti proprio dello spumante dolce, prodotto secondo il processo di lavorazione imposto dal Metodo Martinotti-Charmat, quello più adatto alle caratteristiche peculiari delle uve Moscato Bianco, fondamentali per l’ottenimento di un prodotto finito di elevata qualità. L’Azienda Vinicola Martini & Rossi nacque nel 1864 a Pessione di Chieri, dove oggi sorge la sede storica dell’azienda, con il Museo Martini dell’Enologia ed una splendida terrazza. Tuttavia, per la produzione dello spumante la sede più importante è senza dubbio quella di Santo Stefano Belbo, in provincia di Cuneo: è qui che avviene la vinificazione delle uve Moscato Bianco da cui si ricava lo spumante Martini. Da un punto di vista mediatico, le sedi più importanti sono tuttavia quelle di Torino, in Corso Vittorio Emanuele, in uno splendido palazzo realizzato dall’architetto Camillo Riccio, e di Milano, all’ultimo piano del grattacielo di Piazza Diaz, su una terrazza che offre una vista eccezionale su tutta la città.

Dal 1863 l'anima della festa


Dal 1863 Martini & Rossi è un punto di riferimento per i momenti di festa degli italiani: le bottiglie che hanno questa etichetta sono da sempre contraddistinte da un rapporto qualità prezzo che non teme confronti, pertanto le vediamo fare capolino sui tavoli di festa di mezza nazione. Bollicine di ogni tipo, animate dalla voglia di offrire soltanto il meglio a chi stappa per una grande occasione e per vivere una serata all’insegna della convivialità. In Casa Martini, l’accuratezza impiegata nella selezione delle uve procede di pari passo con la sapienza e la maestria degli enologi, ma anche con la ricerca delle tecniche di produzione più moderne e con la spinta al miglioramento costante. Sono questi i capisaldi di una filosofia aziendale tra le più fortunate e lungimiranti in assoluto, che hanno fatto di questo gruppo un vero e proprio punto di riferimento per l’enologia italiana. Il tutto si compendia e si riassume in un catalogo spumanti variegato e adatto a tutte le esigenze. Ce n’è per tutti i gusti: per gli amanti delle bollicine dolci, ma anche per chi preferisce un gusto secco ed elegante, e per chi ama il classico.

Magici Istanti, Grandi Auguri e Prosecco Frizzante


Andando nel dettaglio, scopriamo che le più classiche bottiglie di spumante “targate” Martini sono quelle che da decenni fanno la gioia di milioni di italiani, accontentando un po’ tutti. E’il caso di Martini Magici Istanti, uno spumante giovane e originale, prodotto unicamente con uve Moscato Bianco coltivate in Piemonte: vanta un profumo finissimo e fruttato ed un gusto vivace e lievemente amarognolo. Molto più dolce è lo spumante Grandi Auguri, un classico, probabilmente la più conosciuta bottiglia con l’etichetta Martini, mentre la novità è rappresentata dal Prosecco Frizzante, un vino spumante ottenuto per mezzo della lavorazione di uve Prosecco provenienti dalla provincia di Treviso.

Martini asti spumante : La magia del "Sigillo Blu"


Se questi sono i grandi classici di Casa Martini, l’eccellenza vera e propria è quella rappresentata dal famoso Sigillo Blu, un marchio che assicura i bevitori riguardo alla qualità del prodotto imbottigliato. Casa Martini appone il Sigillo Blu soltanto sui prodotti DOC e DOCG, ovvero quelli che meglio rappresentano la passione per l’enologia e la spinta al miglioramento dell’azienda piemontese. L’elenco “Sigillo Blu” non può che essere guidato da Asti Martini DOCG, lo spumante italiano più venduto al mondo: simbolo del DOCG targato Martini, viene prodotto soltanto con le uve migliori, selezionate dagli esperti di Casa Martini. Da non perdere per gli amanti del genere, lo Spumante Rosé, un demi-sec equilibrato e piacevole. Ma probabilmente, il modo migliore per accontentare i palati più sopraffini è quello di consigliargli un’ottima bottiglia di Prosecco di Valdobbiadene Martini, un DOCG dalla storia antica e dalla fragranza straordinaria.




  1. Commenti
  2. Invia ad amico

commenti

nome:

email:

commento :

Invia articolo ad un amico










Articoli Correlati


franciacorta
Franciacorta

Franciacorta è il nome delle bollicine più famose d’Italia, un vino spumante DOCG che non ha nulla da invidiare al tanto elogiato Champagne. Il Franciacorta è da tempo riconosciuto nel belpaese e all’ ...

Vai alla pagina Franciacorta
flute
Il Prosecco

Uno dei temi più caldi e discussi nel panorama dell’enologia nazionale è senza dubbio relativo alla competizione che esiste tra vini bianchi e vini rossi? Quali sono quelli più apprezzati? Dal punto d ...

Vai alla pagina Il Prosecco
flute
Metodo classico o champenois

Uno dei motivi per cui l’enologia italiana gode di un livello di eccellenza, agli occhi degli esperti e dei consumatori europei e, da diversi anni, di tutto il mondo, è la ricchezza e la varietà dei v ...

Vai alla pagina Metodo classico o champenois
franciacorta
La Franciacorta

Ha nel nome, la denominazione di quella che insieme all’Italia rappresenta la terra vinicola più famosa ed apprezzata al mondo, ma con la nazione transalpina, a ben vedere, la Franciacorta ha poco o n ...

Vai alla pagina La Franciacorta